Come trovare corsi e-learning di qualità, gratis (o quasi! )

e-learning: come trovare corsi online di qualità gratis

Vuoi aggiornarti o acquisire nuove competenze utili per il tuo lavoro, ma non riesci mai a frequentare corsi o seminari perchè sono troppo cari oppure perchè hai poco tempo libero a disposizione? Ora puoi studiare quando e dove vuoi tu grazie a internet, ti basta seguire un corso online.

Ormai l’offerta di corsi e-learning è molto ampia ed esistono corsi per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Ma come scegliere il corso e-learning più adatto a te, senza sprecare tempo e soldi con corsi inutili e approssimativi?

Io e Gabriella Pezzani ( grafica, animatrice e illustratrice ) vogliamo rispondere a questa, e a molte altre domande, durante il workshop che abbiamo organizzato l’11 maggio 2018 alle 9.30 presso Cascina Cotica a Milano.

Questo workshop fa parte di un ciclo di eventi formativi progettato da
RETE AL FEMMINILE e CASCINA COTICA in cui Rete al Femminile apre e diffonda le competenze delle proprie associate all’interno degli spazi di Cascina Cotica.


RETE AL FEMMINILE è un’associazione nazionale di promozione sociale. Noi associate siamo tutte donne, libere professioniste e imprenditrici. Rete al femminile ha 20 sedi locali. Io e Gabriella facciamo parte della sede di Milano.

Location del nostro seminario è CASCINA COTICA. È una struttura restaurata e riportata a nuova vita da Delta Ecopolis, con l’obiettivo di diventare punto di riferimento per il quartiere e la città, organizza manifestazioni culturali, artistiche e musicali.

Scopri quali sono gli strumenti didattici che la Khan Academy offre a studenti, educatori e insegnanti

La Khan Academy non è solo una semplice piattaforma per erogare corsi online, ma si propone come un vero e proprio strumento di supporto all’insegnamento in presenza. In questo post ti mostrerò alcuni degli strumenti didattici che offre a insegnanti ed educatori.

Leggi tutto “Scopri quali sono gli strumenti didattici che la Khan Academy offre a studenti, educatori e insegnanti”